New York – Style Bagels

by delia

I bagels mi ricordano la mia prima volta a Firenze.
Eh sì, queste ciambelline di pane originarie della Polonia, entrate ormai da anni nella tradizione americana, le ho assaggiate per la prima volta a Firenze.

Dietro la stazione c’è un piccolo locale dove fanno questi panini dalla forma ad anello morbidi all’interno ma croccanti fuori…è stata amore al primo morso!
Quando sono andata negli Stati Uniti, è stata la prima cosa che ho voluto assaggiare, ma, soprattutto, la prima cosa che ho provato a rifare appena tornata a casa.

La forma particolare, ad anello, simboleggia il ciclo della vita. Questi panini venivano, infatti, regalati alle donne che dovevano partorire come augurio di buona fortuna.

La diversa consistenza tra interno ed esterno è la cosa che più mi ha colpito.
Questa caratteristica è data dalla doppia cottura: vengono bolliti per pochi minuti e poi proseguono la cottura in forno. Una volta cotti, li potete farcire con la classica farcia salmone affumicato, avocado, philadelphia ed erba cipollina oppure dare ampio spazio alla vostra fantasia! 😉

Io li faccio spesso a casa, come alternativa alla pizza del sabato sera ed è come tornare lì, tra Firenze e NY ❤

La ricetta dei bagels l’ho trovata su un blog di una ragazza americana e mi sono piaciuti molto perché sono proprio come quelli che ho mangiato in America.
Vi lascio il video in cui spiego tutto il procedimento per fare i Bagels, sotto trovate la ricetta spiegata passo, passo. 😀

New York - Style Bagels

Persone: 8 panini piccoli o 4 grandi Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat

INGREDIENTI

  • 6 g di lievito secco (optando per un lievitazione lunga, ho utilizzato 4 gr di lievito secco Caputo)
  • 19 gr di zucchero semolato
  • 300 ml di acqua tiepida (non ho avuto bisogno di aggiungerne altra ma tenete da parte 60 ml in più nel caso servissero)
  • 440 gr di farina manitoba
  • 6 gr di sale

Per il topping: 

q.b di semi di papavero oppure semi di sesamo ma potete lasciarli anche lisci.

ISTRUZIONI

  1. Ho portato l'acqua a circa 45 gradi - se non avete il termometro potete immergere il mignolo (ben pulito) nell'acqua e aspettare 10 secondi, se non vi scottate, la temperatura è giusta.
  2. In una ciotola ho versato 120 ml di acqua tiepida presi dal totale ed ho versato lo zucchero ed il lievito senza mescolare. Ho aspettato 5 minuti e poi ho mescolato tutto.
  3. In un'altra ciotola - io ho utilizzato quella della planetaria - ho mescolato la farina ed il sale e, facendo un buco in mezzo, ho versato la miscela di acqua, zucchero e lievito.
  4. Ho aggiunto altri 80 ml di acqua ed iniziato a mescolare gli ingredienti con la frusta K, velocità bassa.
  5. Ho aggiunto pian, piano i 100 ml di acqua rimanenti continuando a mescolare (potrebbe essere necessaria più o meno acqua, dipende dal grado di assorbimento della farina)
  6. Ho sostituito il gancio k con il gancio a spirale ed ho incordato l'impasto a velocità medio-bassa. Se impastate con le mani, infarinate leggermente il piano di lavoro e procedete come per la pizza, portando sempre l'impasto dall'esterno verso l'interno con l'aiuto del palmo della mano.
    Qui ho aggiunto il sale.
    Per incordare ci vorranno più o meno 10 minuti, l'importante è che l'impasto risulti elastico e liscio.
  7. Ho dato la forma di una palla al panetto e l'ho messo a lievitare in una ciotola leggermente oliata, ho coperto con la pellicola e ho lasciato riposare l'impasto nel forno spento per circa 4 h (ma bastano anche 2h, se utilizzate più lievito).
  8. Una volta raddoppiato l'impasto, l'ho tolto dalla ciotola e lasciato riposare per 10 minuti.

Formazione dei bagels:

  1. Ho diviso il panetto in 8 parti (se volete bagels grandi, potete dividere in 4).
  2. Ho formato delle palline, tirando l'impasto verso l'interno e chiudendolo bene.
  3. Con le dita a C ( pollice ed indice) l'ho fatto roteare sul piano di lavoro (pirlatura).
  4. Ho infarinato solo l'indice e poi ho fatto pressione al centro della pallina per formare un buco.
    Ho poi allargato il buco con le mani.
  5. Una volta formati tutti i bagels, li ho lasciati sul piano di lavoro e coperti con uno strofinaccio pulito per 10 minuti.
  6. Nel frattempo ho preriscaldato il forno, modalità statico, a 220 gradi* (vedi note).

Cottura dei bagels:

  1. Ho messo sul fornello una pentola grande con abbondante acqua e ho aspettato il bollore.
  2. Aiutandomi con una schiumarola ho posizionato i bagels due alla volta nella pentola. Appena venuto a galla ho contato 1 minuto e poi ho girato il bagel, facendolo cuocere per un altro minuto.
  3. Sempre con la schiumarola li ho scolati e posizionati su un vassoio e poi, appena tiepidi, ho aggiunto i semi di papavero.
  4. Se sono grinzosi in superficie non vi preoccupate, la pasta si distenderà in cottura 😉
  5. Dopo averli decorati, li ho posizionati su una teglia oliata e li ho infornati per 20/25 minuti, finché non si sono dorati. Assicuratevi, prima di infornarli, che il forno abbia raggiunto la temperatura.

Sfornate e lasciate raffreddare.

Farciteli con philadelphia, salmone affumicato, avocado ed erba cipollina o come più vi pare 😉


Bon appetit 😋

NOTE

*Il forno domestico, in genere, non mantiene la temperatura costante, quindi vi conviene sempre preriscaldare il forno ad una temperatura più alta per poi abbassarla non appena infornate il preparato.

Hai fatto questa ricetta?
Ti è piaciuta? Taggami su Instagram @delilicious13

Potresti essere interessato a

Lascia un Commento