Spaghetti alle vongole con crema di friarielli

by delia

Uno dei primi piatti di pesce che ho mangiato nella mia vita – e che è diventato uno dei miei preferiti – è stato lo spaghetto con le vongole, un classico della cucina partenopea al quale mi sono avvicinata da grandicella.

Diciamo che da ragazzina non amavo molto mangiare il pesce così come le verdure ed altre cose che mangiavano “i grandi”. Per farvi capire meglio, fino ai 18-20 anni il menu che guardavo al ristorante era sempre quello per bambini: gnocchi, cotolette e patatine.
A casa la situazione non era molto diversa, solo che al posto degli gnocchi c’era la pasta al sugo ed al posto della cotoletta, la carne in padella.
Ripensandoci, c’era qualche piatto di pesce che mangiavo volentieri, tipo i classici bastoncini findus 😅, la frittura di calamari e in cima alla lista, tra i miei preferiti in assoluto, la frittura di fragaglie fatta da mia nonna 💕.
Ricordo ancora quando, nella sua semplicità, senza tecniche particolari, infarinava velocemente quei piccoli pesciolini e li friggeva…una bontà!

Come potete dedurre il pesce non è stato uno di quei cibi per cui è scattato il colpo di fulmine, lo definirei più un un amore a scoppio ritardato, di quelli che iniziano piano, piano ma che durano tutta la vita.
Ecco, questo è stato, praticamente, il rapporto tra me e lo spaghetto con le vongole: da quando è scattata l’intesa, non l’ho più abbandonato.

Con il tempo è cambiato anche il mio rapporto con le verdure, che non mangiavo quasi mai da piccola (nè da ragazzina) e che ho iniziato ad amare verso i 20 anni. Tra le verdure più detestate ci sono stati sicuramente i friarielli che adesso, invece, adoro e mangerei in ogni momento.

Siamo in grado di cambiare tante cose nella nostra vita, c’è una continua evoluzione in quello che facciamo, un continuo movimento e, per me, questo succede anche in cucina: amare cibi che prima detestavo ed iniziare a pensare a come potrebbero accostarsi ad altri che, invece, amo da tempo o che non avrei mai pensato potessero stare insieme.

L’incontro tra vongole e friarielli mi è piaciuto tanto, l’amaro del friariello si sposa bene con la vongola, sicuramente più dolce e delicata. Provatelo, non ve ne pentirete! 😉

P.S. Il piatto l’ho realizzato a quattro mani con Peppe, il mio compagno; del resto, a casa è lui il re dello spaghetto alle vongole ed i suoi consigli non potevano mancare 😊.

Spaghetti alle vongole con crema di friarielli

Persone: 2 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat

INGREDIENTI

  • 200 gr di spaghetti 
  • 400 gr di vongole
  • 60 gr di friarielli
  • 3 cucchiai di olio
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b. di sale
  • q.b. di peperoncino
  • acqua di cottura delle vongole

ISTRUZIONI

  1. Per prima cosa pulite i friarielli, eliminando le foglie esterne più dure e tenendo da parte solo quelle morbide ed i fiori.

Aprite le vongole:

  1. Ponete le vongole in un pentolino, senza aggiungere nulla. Fatele cuocere a fuoco medio, con coperchio ed ogni tanto controllate che si siano aperte (non ci vorrà molto).
    Spaghetto alle vongole
  2. Una volta aperte tutte, toglietele dal fuoco. Sgusciatele, ponendole in una ciotola e conservate l'acqua delle vongole. Tenete da parte qualche vongola con il guscio per la decorazione ed anche qualche guscio vuoto che poi andrà ad insaporire i friarielli.
  3. Ora, se l'acqua delle vongole risulta pulita, senza sabbia, coprite le vongole con la loro acqua e lasciatele così fino a che non verranno aggiunte alla pasta per la mantecatura in padella. Se, invece, sul fondo dell'acqua delle vongole notate molta sabbia, allora occorrerà procedere come al punto successivo.
  4. Una volta coperte le vongole con la loro acqua, trasferirle in un'altra ciotolina con un cucchiaio; la sabbia si sarà depositata sul fondo, quindi basterà avere l'accortezza di ricoprirle con la loro acqua, aiutandovi con un cucchiaio, senza raccogliere la sabbia.  Procedete in questo modo (da ciotola a ciotola) fino a che non rimarrà sul fondo pochissima sabbia.

Preparazione della crema di friarielli e della pasta:

  1. Ponete sul fuoco la pentola dove cuocerete la pasta e riempitela di acqua. Appena l'acqua bolle aggiungete i friarielli e fateli cuocere per 3 minuti, dopodiché aiutandovi con una schiumarola, poneteli in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio* (vedi note).
  2. In una padella versate un cucchiaio di olio, aggiungete uno spicchio d'aglio tagliato a metà e privato dell'anima, i friarielli sbollentati e qualche guscio. Fate andare a fuoco medio per 5 minuti.
  3. Spegnete il fuoco, eliminate l'aglio ed i gusci delle vongole, e mettete i friarielli nel contenitore del frullatore ad immersione. Aggiungete 3 cucchiai di acqua delle vongole ed un po' di peperoncino e frullate tutto.  Aggiustate di sale se è necessario. 
  4. Fate bollire l'acqua per la pasta.
  5. Nel frattempo, nella padella in cui avete fatto cuocere i friarielli, versate la crema di friarielli, due cucchiai d'olio, la restante acqua delle vongole e fate addensare leggermente.
  6. Poco prima di aggiungere la pasta, tenete da parte un paio di cucchiai di acqua di cottura per mantecarla in padella. Poco prima di scolare la pasta, aggiungete le vongole tenute da parte alla crema di friarielli in modo che insaporiscano ulteriormente la crema. Scolate gli spaghetti al dente e fateli saltare a fuoco vivace per 1/2 minuti. 
  7. Servite gli spaghetti alle vongole con crema di friarielli decorando con qualche vongola con il guscio.

Bon appetit!😋

NOTE

* In questo modo si ferma la cottura delle verdure e rimarrà inalterato il loro colore verde brillante (tecnica della sbianchitura).

Hai fatto questa ricetta?
Ti è piaciuta? Taggami su Instagram @delilicious13

Potresti essere interessato a

Lascia un Commento